chiudi la finestra
Segui le dirette sul portale di Rai Arte SEGUICI SU FACEBOOK

Livello A1
Unità 4

Alternative Display Source – LivePreviewPage.htm
Aggiornamenti ogni 30 minutes.
Bookmark – Arte news

Get Adobe Flash player

SKETCH A QUANTO COSTA UNA FOTO?

PERSONAGGI:

PAVEL

ZOU

Esterno giorno – Davanti alla Prefettura

E’ evidente la scritta ‘prefettura’. Sulla piazza antistante c’è una macchinetta per fare le foto.

I due personaggi sono davanti alla Prefettura, sorpresi in conversazione.

ZOU

Allora oggi chiedi la cittadinanza italiana?

PAVEL

Eh sì. Finalmente! Sono proprio contento!

ZOU

Sei in Italia da 10 anni… Io da 7 …

PAVEL

Allora anche tu la puoi chiedere ma tra tre anni

ZOU

Ma è così per tutti?

PAVEL

No. I cittadini dell’Unione Europea possono chiedere la cittadinanza dopo solo quattro anni di residenza in Italia

ZOU

Allora devo aspettare?

PAVEL

Senti, Zou, qual è il tuo numero di telefono di casa? Ho solo il tuo cellulare…

ZOU

Allora… 8 – 2 – 4 – 6 – 9 -7 – 1. Mi raccomando, prima fai il prefisso della città!

PAVEL

Bene… tra 15 giorni è il mio compleanno… vieni alla mia festa?

ZOU

Ma certo! Ma tu dove abiti?

PAVEL

In Piazza del Mercato 18.

ZOU

Bene!

PAVEL

Zou, devo fare le foto per richiedere la cittadinanza…

ZOU

Bene! Ecco la macchinetta… entra!

Pavel entra e lascia la tendina aperta, si sistema sullo sgabello, si pettina, si aggiusta la cravatta, si guarda nello specchio, poi prende una banconota, la mette nell’apposita fessura e infine chiude la tendina

ZOU

Aprendo la tendina (ogni volta che lo farà scatterà il flash, Pavel lo guarderà seccato perché la foto non è venuta e dovrà rimettere il denaro)

Ti sei pettinato?

PAVEL

Zou! Non aprire più! Ora devo spendere altri 5 euro per la foto…

ZOU

Ah sì… scusa, Pavel…

PAVEL

Compie di nuovo i gesti già fatti in precedenza, si dispone alla foto e chiude la tendina

ZOU

Aprendo con violenza la tendina

Sorridi eh?

PAVEL

Ma Zou!!! Ora sono 10 euro sprecati!

ZOU

Scusa, scusa…

Solita mimica….

ZOU

Apre di botto

E sistemati la cravatta!

PAVEL

Zouuuuu!!! Per una foto 15 euro?!?

ZOU

Eh ma non sorridi…

PAVEL

Basta! Ora faccio la foto!

ZOU

Va bene… non ti disturbo più…

PAVEL

Ecco!

Solite azioni di Pavel

ZOU

Guarda la lucetta rossa!

PAVEL

(innervosito completamente)

Ora sono 20 euro, capito???

ZOU

Su, dai, sbrigati!

Pavel innervosito esce dalla macchinetta e si mette ad aspettare le foto fuori. Zou gli resta alle costole.

ZOU

Tra 10 minuti le foto sono pronte!

PAVEL

No. Tra 5 minuti!

ZOU

Mmmm…

Stacco temporale

ZOU

Eccole! Vediamo vediamo!

PAVEL

Ma no! Fermo!

Zou però riesce a prenderle per primo

ZOU

Che brutte! Non sei fotogenico!

Zou strappa le foto e se ne va. Pavel rimane a bocca aperta

BENVENUTI IN ITALIA!

SKETCH B IL CHIACCHIERONE

PERSONAGGI

JULIA COMMESSA

KEVIN AVVENTORE

Int. Giorno - Negozio di telefonini

Julia, la commessa, sta sistemando il bancone pieno di telefonini. Entra Kevin, è un grande chiacchierone, racconta tutti i suoi fatti personali. Julia è di spalle

KEVIN

Buongiorno! Scusi… Scusi, signora!

JULIA

Oh, buongiorno, signore! Cosa posso fare per lei?

KEVIN

Parlando a raffica e continuamente, quasi senza respirare

Senta, devo comprare un cellulare… con l’auricolare, la fotocamera, Internet… ho i parenti lontani… mio fratello Julius a New York, mia zia Teresa a Londra, poi c’è il cugino Leonard, che sta a Parigi…

JULIA

Certo, certo, signore. Allora ecco un telefono che va bene per lei…

KEVIN

Bello, bello… ma con questo posso chiamare all’estero? Mio nonno è in Senegal e io chiamo ogni giorno per sentire come sta… poi c’è nonna e poi…

JULIA

Per parlare con l’estero è importante la scheda sim… lei ha già una scheda?

KEVIN

No. Ho regalato il mio telefono e la scheda alla mia fidanzata… Lei è molto chiacchierona… è una brava ragazza, sa? L’ho conosciuta il 13 marzo dello scorso anno…

JULIA

Scusi, signore, allora vuole anche una scheda sim?

KEVIN

Beh, sì. La scheda sim è necessaria.

JULIA

Se questo telefono va bene, preparo la scheda sim.

KEVIN

Sì, va bene. Io amo il grigio, è proprio un colore rilassante...

JULIA

Spazientita

Dunque, scusi, qual è il suo nome?

KEVIN

Kevin Bajraktari

JULIA

Sì, si scrive così?

KEVIN

Sì… Lei scrive proprio bene!… Ho un’amica che scrive sempre con la penna viola…

JULIA

Dove abita?

KEVIN

Piazza del Parco 7.

JULIA

Bene. Qual è il suo numero di telefono fisso?

KEVIN

7-9-4-3-0-2-5-8. È il numero di casa, poi c’è il numero della mia fidanzata…

JULIA

Va bene, va bene, non serve. Però mi deve dare il suo codice fiscale e un documento valido, la carta d’identità o il passaporto

KEVIN

Ecco il mio passaporto

JULIA

Così le do l’IMEI, cioè il codice identificativo del telefono per bloccarlo in caso di smarrimento o furto

KEVIN

Qual è il numero del mio nuovo cellulare?

JULIA

Ecco, aspetti. È scritto qui… allora… 3-8-7-9-0-6-5-7-4-1

KEVIN

Bene, bene… allora… prendo tutto ora, vero? Adesso vado da mia zia, a pranzo ci sono le fettuccine… lei ama la cucina italiana…

JULIA

(sfinita)

Sì, sì’, signore, ecco, può prendere tutto…

KEVIN

Bene… qual è la cassa?

JULIA

Lì, lì in fondo al negozio…

KEVIN

Arrivederci, allora… (fa per andarsene poi torna con disperazione di Julia) Ah… sa che lei è uguale alla mia amica Roberta? Beh proprio uguale no… Roberta è più alta…

JULIA

Signore! Scusi, ma… la cassa chiude…

KEVIN

Certo, certo… Arrivederci!

(si allontana)

JULIA

(Crolla a sedere sullo sgabello dietro il bancone)

Ma quanto costano le telefonate a un chiacchierone così?!?

BENVENUTI IN ITALIA!

SKETCH C Due strade, un’amicizia

PERSONAGGI

KHADIJA

PAULINE

ANGEL

Est. Giorno pomeriggio – La strada

Khadija e Pauline sono due amiche che camminano a braccetto per la strada chiacchierando. Sono molto diverse come carattere e aspetto. Hanno abiti di stile completamente diverso, pettinature diversissime. Le sorprendiamo in una conversazione avviata. Angel le incontra e chiederà loro indicazioni su una strada

PAULINE

Scusa, Khadija… cosa facciamo per cena domani alla festa?

KHADIJA

Riso con funghi, spezzatino e un po’ di verdura… che dici? Un buon menu?

PAULINE

No, io dico spaghetti con le cozze, pesce fritto e patate!

KHADIJA

Ma no!

PAULINE

Ma sì! Siamo 6 persone, cuciniamo il pesce!

KHADIJA

Ma no… io odio il pesce!

PAULINE

Uffa, Khadija! Non sono d’accordo con te… non sono mai d’accordo con te!

Entra in scena Angel, cammina guardandosi intorno cercando qualcosa, vede le due amiche e si rivolge a loro

ANGEL

Scusate, signore… buongiorno!

KHADIJA

Buongiorno!

PAULINE

È pomeriggio! Buonasera!

ANGEL

Sì, insomma… buonasera!

KHADIJA

Buongiorno!

ANGEL

Beh… va bene… buongiorno! Conoscete via Garibaldi?

Le due donne parlano quasi contemporaneamente

PAULINE

Allora in fondo alla strada (indica a destra) c’è una piazza

KHADIJA

In fondo alla strada (indica a sinistra) c’è un mercato…

ANGEL

Ma… dove? Destra o sinistra?

PAULINE

Destra!

KHADIJA

Sinistra!

Angel è sempre più disorientato, mentre le due amiche ridono della confusione

PAULINE

Allora… quella è una piazza, c’è una strada… a destra… arriva lì

KHADIJA

Dopo il mercato gira a sinistra, al chiosco dei fiori…

ANGEL

Scusate, ma… dove devo andare?

PAULINE

KHADIJA

Lì (indicano direzioni opposte)

ANGEL

Io…

PAULINE

Ma insomma, Khadija!

KHADIJA

Ma insomma, Pauline!

PAULINE

Via Garibaldi è lì!

KHADIJA

Via Garibaldi è lì!

ANGEL

Scusate… l’autobus… Qual è l’autobus per via Garibaldi?

PAULINE

Il 4!

KHADIJA

Il 19!

Ridono insieme, la differenza è clamorosa

ANGEL

(Ridendo)

Beh! In fondo possiamo fare strade diverse… il bello, tra amici, è arrivare nello stesso posto!

Tutti ridono

BENVENUTI IN ITALIA!

SKETCH D SPORT AL VERDE

PERSONAGGI

MARCIA, la nuova iscritta

KHADIJA

Int. pomeriggio – Palestra

Marcia entra nella palestra. Si guarda intorno, poco convinta. È un’ecologista, se possibile evidenziarlo in qualche modo. Osserva gli apparecchi per la ginnastica, le sale. Al bancone c’è Giuseppe, il proprietario che la incoraggia con un sorriso ad avvicinarsi

KHADIJA

Buongiorno, signora! Posso dare qualche informazione?

MARCIA

Beh… è la prima volta che entro in una palestra… come si fa l’iscrizione?

KHADIJA

Ci sono abbonamenti mensili o annuali… quale desidera?

MARCIA

Non so… io amo camminare nei parchi… fare sport all’aria aperta…. Andare in bicicletta… Ma quest’anno piove sempre… come faccio? Voglio fare un po’ di sport… Che cosa mi consiglia?

KHADIJA

Abbiamo tanti corsi: aerobica, pilates, step…

MARCIA

Non so… al chiuso…

KHADIJA

Ah ma la palestra è spaziosa… ci sono 5 sale diverse… 8 insegnanti specializzati…

MARCIA

Sì… però… al chiuso!

KHADIJA

È una palestra piena di luce, vede?

MARCIA

Sì… beh… proviamo… quanto costa un abbonamento mensile?

KHADIJA

C’è una promozione… vede? (mostrando un volantino) 50 euro al mese per i primi tre mesi!

MARCIA

È un ottimo prezzo… provo!

KHADIJA

Ecco il modulo… servono alcune informazioni… come si chiama?

MARCIA

Marcia Fante

KHADIJA

Dove è nata?

MARCIA

A Rio de Janeiro

KHADIJA

Ecco… qui deve scrivere la data di nascita… (la fa scrivere)

MARCIA

Ecco… poi?

KHADIJA

Dove abita?

MARCIA

In via Verdi 17.

KHADIJA

Bene. E qual è il suo numero di telefono?

MARCIA

3-8-7-4-5-9-2-1-3-7

KHADIJA

Bene! Ecco! È iscritta! può cominciare anche subito, signora Marcia! Andiamo alle cyclette…

MARCIA

(perplessa)

Mah…. Amo andare in bicicletta… all’aperto… non so…

Arrivano accanto ad alcune cyclette, Giuseppe fa cenno a Marcia di salire su una…

MARCIA

È bello ma… il mio parco…

KHADIJA

Ecco, ecco… un attimo…

Accende uno schermo con una bellissima immagine di parco proprio davanti alla cyclette di Marcia, la guarda sorridente

KHADIJA

TUTTO per il cliente!!!!

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Ogni riferimento a fatti e persone è puramente casuale