chiudi la finestra
Segui le dirette sul portale di Rai Arte SEGUICI SU FACEBOOK

Livello A2
Unità 10

Alternative Display Source – LivePreviewPage.htm
Aggiornamenti ogni 30 minutes.
Bookmark – Arte news

Get Adobe Flash player

A Foggia i nostri amici hanno trovato delle belle giornate di sole. Ricordate le parole che Fela e Anna usano per descrivere il clima e il tempo atmosferico (cioè non che ore sono, ma com’è la giornata)? FELA:….... Fa molto caldo qui, eh? ANNA: È bel tempo ma è afoso. Sono stufa di aspettarti. Per parlare del tempo e del clima Anna e Fela hanno usato soltanto verbi impersonali, cioè verbi senza soggetto e alla terza persona singolare: Fa caldo; è umido e afoso. Allo stesso modo possiamo dire: fa freddo, oppure fa fresco, o, d’inverno, grandina, nevica, tira vento o tuona, se per caso c’è un temporale… Se usiamo i verbi piovere, grandinare o nevicare al passato, l'ausiliare è essere o avere: è la stessa cosa. Possiamo dire è piovuto, ma anche ha piovuto; è nevicato o anche ha nevicato. Ma passiamo a un altro argomento. Vi ho già parlato delle preposizioni semplici: di, a, da, in con, su, per, tra e fra. Queste preposizioni non si usano soltanto nella forma semplice, cioè così come sono, ma anche in combinazione con gli articoli determinativi il, lo, la, i, gli, le. Per esempio: di + la diventa della, in + lo diventa nello, e così via. Queste preposizioni composte si chiamano preposizioni articolate e hanno lo stesso significato e le stesse funzioni delle preposizioni semplici da cui derivano: per esempio, diciamo telefono a Claudia ma telefono alla zia di Claudia, il libro di Carlo ma possiamo anche dire il libro del professore di Carlo. Ascoltiamo per esempio i nostri amici: SALIF: È una telefonata dall’Africa! OLGA: Esistono altri servizi della Caritas per le donne straniere? ANNA: Mamma, ho chiesto informazioni sul lavoro qui in città, soprattutto per le donneDall’Africa, della Caritas… E poi, avete notato una cosa? Anna dice sul lavoro: e la preposizione articolata sul è una parola nuova, formata dalla preposizione su + l’articolo il, poi però dice per le donne, e queste sono due parole separate. Ora cerchiamo di mettere le cose in ordine. Con di, a, da e in preposizione e articolo si scrivono insieme, e così si forma una parola nuova. Le preposizioni articolate formate con di sono: del, dello, della, dei, degli, delle Le preposizioni articolate formate con a sono: al, allo, alla, ai, agli, alle Le preposizioni articolate formate con da sono: dal, dallo, dalla, dai, dagli, dalle Le preposizioni articolate formate con in sono: nel, nello, nella, nei, negli, nelle Le preposizioni articolate formate con su sono: sul, sullo, sulla, sui, sugli, sulle Con queste altre preposizioni, per, con, tra (o fra, che è la stessa cosa), la preposizione e l’articolo restano separati, come nel caso di per le donne: per il, con il, tra il, fra il, eccetera eccetera. Veramente, con la preposizione con si possono avere anche le forme unite: col, coi, cogli e così via. Però queste forme unite sono molto più rare delle forme separate. Si è fatto tardi; vi saluto con il mio arrivederci! Nella puntata di oggi abbiamo visto e sentito: I verbi impersonali atmosferici: piove, nevica, grandina, tira vento I verbi impersonali per descrivere il clima: fa caldo, fa freddo Le preposizioni articolate: del, al, dal, nel, con il, sul, tra o fra il, ecc.