chiudi la finestra
Segui le dirette sul portale di Rai Arte SEGUICI SU FACEBOOK

Livello A1
Unità 5

Alternative Display Source – LivePreviewPage.htm
Aggiornamenti ogni 30 minutes.
Bookmark – Arte news

Get Adobe Flash player

PER USARE L’ITALIANO

Parlare con gli italiani qualche volta non è facile. Come facciamo se non capiamo quello che dicono? È semplice, facciamo come Zou:

ZOU: Scusa, non ho capito. Puoi ripetere, per favore?

KHADIJA: Scusi, non ho capito, può ripetere, per favore?

“Scusa, non ho capito. Puoi ripetere, per favore?” oppure “Scusi, non ho capito. Può ripetere, per favore?”. Dopo questa domanda gentile, chi parla si farà capire meglio.

La domanda è gentile perché diciamo “per favore”. Possiamo anche dire “per cortesia”, o “per piacere”: è la stessa cosa.

ANGEL: Come si chiamano questi fiori, per cortesia?

PAVEL: Mi scusi, non ho capito bene, può ripetere, per piacere?

Ripetere: questo verbo non finisce in -are, come parlare e lavorare. Finisce in ere. Com’è il presente di ripetere? Eccolo: io ripeto, tu ripeti, lui o lei ripete, noi ripetiamo, voi ripetete, loro ripetono. Tutti i verbi che finiscono in –ere (come prendere e vivere) funzionano come ripetere: prendo, prendi, prende, prendiamo, prendete, prendono; vivo, vivi, vive, viviamo, vivete, vivono. Ecco qualche esempio:

JULIA: Tu ridi... io invece non rido

KHADIJA: Metti molto peperoncino?

KHADIJA: .......Ogni colore trasmette un messaggio diverso.

MARCIA: Ecco, serve la cipolla. Prima mettiamo nella pentola la cipolla a rosolare... poi...

KHADIJA: in Polinesia le ragazze innamorate mettono questi fiori tra i capelli

In italiano non ci sono solo i verbi in are e i verbi in -ere, ma anche i verbi in ire, come sentire. Com’è il presente di sentire? Eccolo: io sento, tu senti, lui o lei sente, noi sentiamo, voi sentite, loro sentono. Quasi tutti i verbi che finiscono in -ire (come per esempio partire e dormire) funzionano come sentire: parto, parti, parte, partiamo, partite, partono; dormo, dormi, dorme, dormiamo, dormite, dormono.

KHADIJA: ...............Scusi ma… dormo poco la notte…

ANGEL:............ quasi quasi parto…

KHADIJA: per un fiore sbagliato, un amore parte e ti lascia

GIUSEPPE: Beh, lei segue le indicazioni e... è chiaro?

ZOU: ...........sai che domani dormiamo tutti nella casa al mare di Francesco?

MARCIA: No, il peperoncino in questa ricetta non c’è... invece servono i piselli...

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Ogni riferimento a fatti e persone è puramente casuale