chiudi la finestra
Segui le dirette sul portale di Rai Arte SEGUICI SU FACEBOOK

Livello A1
Unità 15

Alternative Display Source – LivePreviewPage.htm
Aggiornamenti ogni 30 minutes.
Bookmark – Arte news

Get Adobe Flash player

Qual è l’ora giusta per andare in un negozio di ferramenta, le 7 o le 9? Le 8 o le 10? Per saperlo ascoltiamo Zou:

ZOU: La mattina dalle 8 alle 13. Il pomeriggio dalle 16 alle 20.

Prima delle 8 e dopo le 20 è inutile andare in un negozio di ferramenta, perché è chiuso. Ma è inutile andare anche il lunedì, perché il lunedì è il giorno di riposo o di chiusura settimanale. Significa che tutti i lunedì il negozio resta chiuso.

ANGEL: E lunedì chiuso per riposo settimanale.

Invece il parrucchiere fa un orario continuato.

PAULINE: Io ho un negozio da parrucchiera e faccio orario continuato... dalle nove della mattina fino alle otto della sera...

GIUSEPPE: La banca è aperta dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13,30 e dalle 14,30 alle 15,30.

Avete sentito? Per indicare un orario di apertura usiamo sempre la stessa formula fissa: dalle... alle. .. L’orario di una banca, però, è complicato, perché la banca fa la pausa pranzo e ha un orario spezzato: è aperta dalle 8 alle 13.30 e poi chiude; riapre dalle 14.30 alle 15.30 e poi chiude di nuovo. Nelle altre ore del giorno la banca è chiusa, ma gli impiegati lavorano. Però non ricevono i clienti. L’orario di ricevimento del pubblico infatti è diverso dall’orario di lavoro. Anche negli uffici pubblici.

Le persone possono andare agli sportelli della banca solo in alcune ore: questo si chiama “orario di ricevimento del pubblico”, oppure “orario di apertura al pubblico”.

Il sabato e la domenica la banca è chiusa, ma qualche agenzia il sabato fa un orario ridotto, cioè lavora poche ore, ad esempio solo di mattina.

I nostri amici ci insegnano a usare le preposizioni. Abbiamo già parlato di alcune preposizioni: sono piccole parole che servono per collegare. Conosciamo già: in e a, ma le preposizioni sono molte. Altre due sono con e per. Sentiamo:

PAULINE: Lavoro con mia sorella.

La preposizione con indica un rapporto con qualcuno o con qualcosa, come il rapporto tra Pauline e la sorella, che lavorano insieme. Oppure indica una caratteristica, una qualità di una persona o di un oggetto, come un uomo “con la barba bianca” o delle scarpe “con i tacchi alti”:

ANGEL: Lo conosce? è un uomo con la barba bianca...

PAULINE: Oggi in vetrina ci sono delle scarpe argentate, con i tacchi alti.

La preposizione con può indicare anche un mezzo, come per esempio nelle frasi “vado con l’autobus”, “vado con la macchina”:

ZOU: ............. È lontano?

ANGEL: Con la macchina è vicino...

Anche la preposizione per ha tanti usi. Per esempio, se vogliamo dire la nostra opinione, una nostra idea, possiamo cominciare con le parole “per me”:

ZOU: Per me, il ferramenta è un servizio per chi lavora!

La preposizione per può indicare anche una causa: la banca resta chiusa per un guasto elettrico, cioè resta chiusa perché c’è un problema con l’elettricità:

PAULINE: Per un guasto elettrico la banca riapre domani.

Infine, per può indicare la persona che riceve un vantaggio, come in questi esempi:

IMPIEGATA: Ma la carta d’identità non è per lei!

PAVEL: No, è per mia figlia...

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Ogni riferimento a fatti e persone è puramente casuale